Target Criptovalute

9-6-2017 ragionamenti razionali in un mercato irrazionale per stimare possibili Target Criptovalute

A fine 2016 scrivevamo sul sito Valoreinborsa.com che, probabilmente, il 2017 sarebbe stato l'anno dell'esplosione delle criptovalute.

A giudicare dal movimenti degli ultimi 3 mesi sembrerebbe proprio così.

Alcuni staranno borbottando affermando che, in realtà, Bitcoin è dal 2013 che sale!

Vero!

Basta guardare il seguente Grafico Bitcoin Tratto da Coinmarketcap.

grafico bitcoin

grafico bitcoin criptovalute target

Tra alti e bassi, il trend, pur con altissima volatilità, è chiaro ed è un trend rialzista.

Ma ciò che è cambiato, a mio avviso da Marzo 2017, giusto per dare una data di riferimento, è il coinvolgimento della maggiorparte delle criptovalute in un esplosione rialzista da Marzo 2017 in poi.

Mi spiego meglio.

Se fino al 2017 le criptovalute erano Bitcoin, dal 2017 in poi si è iniziato a parlare (molto) di Ethereum, Monero e di tante altre.

E da Marzo in poi l'accelerazione rialzista nei prezzi è stata evidente.

Grafico Ethereum tratto sempre da Coinmarketcap, tra i siti di riferimento per le criptovalute.

ethereum chart

grafico ethereum target criptovalute

Chiarissima risulta dal Grafico sopra l'esplosione di prezzi da Marzo 2017 in poi.

Marzo 2017 è a mio avviso la data che segna la partenza di una probabile bolla sulle criptovalute.

Una bolla che, nonostante le variazioni % impressionanti, potrebbe essere appena all'inizio.

Potrebbe, certezze non ce ne sono, a maggior ragione in un mercato nuovo come quello delle criptovalute.

La bolla dei tulipani a confronto sembrerà nulla rispetto a quello che potrebbe accadere su questo mercato.

Ribadiamo, potrebbe, nulla è certo.

Ma perchè?

1 i mercati azionari, alternativa agli investimenti, di certo non sono economici;

2 i mercati obbligazionari con i tassi negativi, o quasi, non sono un'alternativa di investimento interessante;

3 l'oro dopo la grande bolla del 2011-2012 ha sicuramente perso attrattiva verso gli investitori;

4 criptovalute è sinonimo di rivoluzione tecnologica, come internet, e sappiamo come è finita nel 99-2000 con la bolla delle dot.com giusto per fare una similitudine.

Ecco le criptovalute potrebbero attirare l'attenzione e i capitali proprio come nel '98-'99-2000 gli investitori di tutto il mondo furono irrefrenabilmente attratti dalla febbre delle .com.

E nonostante tutto, nonostante la bolla, i big sono sopravvissuti e alla grande, mentre i titoli puramente speculativi sono scomparsi.

Quanto durerà?

Non è facile da dirsi ma possiamo fare delle stime razionali in un mercato che a mio avviso diventerà a breve, se non lo è già, fortemente irrazionale.

Le criptovalute sono:

1 alternative agli investimenti in fondi;

2 alternative alle monete tradizionali se intese come strumento di pagamento;

3 alternative all'oro se intese come riserve di valore;

4 criptate e dunque interessanti per il black money sparso nel mondo.

Ma allora perchè non capire quanti soldi ci sono nei fondi, nei conti correnti, nell'oro, nel back money...e ipotizzare che magari un 10% di tali soldi possa defluire sul mercato delle criptovalute.

E' quello che abbiamo fatto.

Siamo arrivati ad una stima di 4'736 bln contro gli attuali 103 bln.

Sono ipotesi sensate?

Ex ante nessuno lo può sapere, solo il tempo ci dirà se gli investitori avranno scelto tale mercato come alternativa alle classiche asset class di investimento e come alternativa ai classici sistemi di pagamento.

Se sarà così allora il mercato potrebbe ancora salire di 40 volte!

Se invece non nasceranno etf, non ci saranno fondi, non si diffonderà un sistema di pagamento alternativo al tradizionale...beh allora si sgonfierà tutto molto presto.

Onestamente speriamo di vedere un total asset per il mondo criptovalute in area 4'736 bln ma solo il tempo ci dirà se si saranno diffuse o no tra la gente.

Una cosa è certa criptovalute non è più solo Bitcoin, ora sono circa 600 già e ogni giorno ci sono ICO interessanti che potrebbero cambiare il mondo dei pagamenti, della pubblicità su internet, dei contratti...potrebbero, ma lo faranno sul serio?

Staremo a vedere!

leggere attentamente il disclaimer.

Iscrizione a Newsletter gratuita al seguente link.